Le tappe di Toyota in Svizzera

2017

Anche nell’anno del 50° anniversario, Toyota è la marca giapponese più venduta in Svizzera. La pionieristica tecnologia ibrida pura ha ormai pienamente consolidato la sua posizione: attualmente Toyota propone otto modelli dotati di questa tecnologia e il 60% di tutti i modelli venduti in Svizzera sono ibridi.

2016

Ancora una volta Toyota detta la tendenza nel mercato automobilistico. Il nuovo Toyota C-HR (Coupé High Rider) coniuga la spaziosità di un SUV con il comportamento su strada di una berlina e il design di un coupé. Il modello, disponibile con propulsione ibrida e trazione anteriore o come turbobenzina con o senza trazione integrale, suscita l'entusiasmo sia della stampa specializzata che del pubblico. Tutti concordano: il nuovo C-HR è il gioiello Toyota.

2015

Con il nuovo RAV4 Hybrid, Toyota adotta per la prima volta la tecnologia ibrida anche per i SUV.

2013

A metà del 2013 arriva sul mercato svizzero il successore del modello di successo Hiace. Il suo nome è Proace ed è costruito in collaborazione con il gruppo francese PSA.

2012

Dopo anni di assenza, Toyota presenta nuovamente un'auto sportiva: la GT86. Segue le orme delle leggendarie Celica e Supra ed entusiasma con un dinamismo di guida elevato a un prezzo equo.

2006

Il modello di automobile più venduto al mondo, la Toyota Corolla, viene sostituito dalla Auris.

2005

La seconda generazione Prius è eletta «Auto dell'anno» in Europa. La Aygo, una city car sbarazzina costruita in collaborazione con Citroën e Peugeot e prodotta a Kolin nella Repubblica Ceca, completa la gamma Toyota. La Lexus RX 400h, la prima berlina fuoristrada a propulsione ibrida viene lanciata sul mercato svizzero.

2000

La Yaris è la prima automobile di un costruttore non europeo a essere eletta «Auto dell'anno». In autunno arriva sul mercato la prima auto ibrida prodotta in grande serie, la Prius. Con la combinazione di motore a benzina e motore elettrico determina nuovi standard nel campo della mobilità sostenibile e riceve numerosi premi.

1999

La nuova Toyota Yaris arriva sul mercato e incontra subito il favore della clientela: i tempi di consegna arrivano anche fino a sei mesi.

1995

Dopo il grande successo del RAV4, viene lanciata anche una versione a cinque porte.

1994

Per la prima volta Toyota festeggia una prima mondiale in Europa: al Salone dell'auto di Ginevra il Toyota RAV4 viene presentato al pubblico mondiale. Il «Recreational Active Vehicle 4-Wheel Drive» è anche il capostipite di un nuovo segmento automobilistico: quello dei SUV.

1993

Con la Supra TwinTurbo Toyota presenta una supercar con doppio turbo, 330 CV e tecnologia da corsa che determina nuovi standard in fatto di dinamismo di guida.

1992

Toyota Motor Corporation inizia la produzione di Europa. Dal nuovo stabilimento di Burnaston esce dalla catena di montaggio la Carina E, dove la «E» significa Europa. Grazie a questo modello, Toyota scrive un'altra pagina importante della sua storia in Svizzera: con ogni Carina E il servizio è gratuito per tre anni fino a 45‘000 km. In seguito questo servizio sarà esteso all'intera gamma di autovetture Toyota. Nel mese di novembre dello stesso anno Toyota vende la 500'000a auto in Svizzera. Un risultato che nessun altro costruttore era riuscito a raggiungere in 25 anni sul mercato svizzero!

1989

Tutte le autovetture di Toyota sono equipaggiate con la tecnologia multivalvole derivata dal mondo delle corse, che assicura maggiore potenza con un consumo inferiore.

1985

Lancio dell'auto sportiva a due posti con motore centrale MR2, dotata di serie di catalizzatore, molto tempo prima che quest'ultimo venisse prescritto per legge.

1982

Su suggerimento dalla Svizzera, Toyota lancia una station wagon offroad, la Tercel 4x4 che ancora oggi, dopo 35 anni dal suo lancio, si incontra sulle strade elvetiche.

1980

Per la prima volta, Toyota è al primo posto nella classifica dei veicoli commerciali leggeri in Svizzera. E lo rimarrà per 14 anni consecutivi.

1977

In appena 10 anni Toyota vende in Svizzera 100‘000 automobili.

1976

Toyota SA sovverte il mercato automobilistico in Svizzera: quale prima marca introduce la garanzia integrale di 3 anni senza limiti di chilometraggio.

1974

La crisi del petrolio mette a dura prova una marca giovane come Toyota: perde il 63% delle cifre di vendita.

1973

Toyota SA inizia a importare in Svizzera anche i veicoli commerciali leggeri. I primo modelli sono Dyna e Land Cruiser. La crisi del petrolio colpisce a livello mondiale! Allo scopo di risparmiare carburante, il Consiglio federale ordina due domeniche senz'auto.

1972

Un anno significativo per Toyota SA. In primavera viene inaugurato con una grande festa il centro d'importazione a Safenwil, alla presenza del presidente Toyota Eiji Toyoda quale ospite d'onore. In appena cinque anni, Toyota ha più che quintuplicato le vendite in Svizzera rispetto al primo anno (1967) toccando quota 22‘680 veicoli. Nel medesimo anno Toyota SA mette in esercizio il terminale portuale a Cherbourg (Francia), da dove i modelli Toyota vengono trasportati in Svizzera con la ferrovia.

1971

La leggendaria Celica debutta in versione ST. Viene presentata anche la Crown totalmente rinnovata. Ora in versione berlina, station wagon e coupé. Particolarità: nel bagagliaio del coupé è integrato di serie un frigorifero!

1970

Posa della prima pietra per il centro d’importazione a Safenwil.

1968

La nuovissima Crown arriva sul mercato elvetico per la prima volta anche in versione station wagon.

1967

Nel primo anno la gamma di modelli Toyota in Svizzera è composta dai modelli Corona 1600 S Coupé, Corona 1500 station wagon, Corona 1500 berlina, Corolla 1100 e Crown 2300.

1967

Prima presenza al Salone dell'automobile di Ginevra. Attrazione principale presso lo stand: la «vettura di servizio» di James Bond, la Toyota 2000 GT Spider.

1967

Una Toyota Corona 1500 compie un balzo attraverso la bandiera giapponese. Inizia così ad Adliswil la storia del successo di Toyota in Svizzera.

1966

Firma del contratto tra Emil Frey e Toyota Motor Corporation a Tokio.